Psicologia Ambientale

Evolvi nell’incontro con il mondo

La Psicologia Ambientale è considerata dal mondo scientifico la branca della psicologia che si occupa di comprendere la Relazione della Persona con l’ambiente fisico. Si interfaccia con tutte quelle scienze che possono essere definite ambientali (architettura, Urbanistica, design ambientale ecc.) e anche con i processi ambientali (geografia, ecologia ecc.). Una “Evoluzione” continua della Persona non può non tener conto della sua Relazione profonda con l’Ambiente. Quest’ultimo non penso possa essere ridotto all’ambiente fisico casa, lavoro ecc. ma, pur includendoli, coinvolge tutto quello che ci circonda fino a considerare l’intero cosmo conoscibile.

Mi piace immaginare la Persona come una cellula dell’Universo, allo stesso modo di come una cellula compone il nostro corpo. Ogni elemento, a partire dai singoli Quanti di Energia sono parte di qualcosa di più organizzato che a sua volta è parte di un intero ancora più grande.

Pur rischiando di essere smentito in futuro, sono profondamente convinto che ciò che ci rende unici nel mondo sia il fatto che siamo dotati di una coscienza, consapevolezza, seppur parziale, di noi stessi e di quanto ci circonda. Essere coscienti ci rende unici e Responsabili. Dove voglio, posso andare? quale mondo voglio, posso costruire? Quale persona voglio, posso essere? Sono domande che abbiamo il diritto e dovere di porci.

Concludendo la “mia” Psicologia Ambientale e la Psicologia della conoscenza del mio rapporto con l’ambiente naturale e diventa, quindi, una Psicoterapia che si occupa di arricchire la Coscienza Ambientale con lo scopo di favorire il recupero del gioioso e rispettoso rapporto con il nostro ambiente, per riappropriarci della libertà e responsabilità delle nostre scelte, per essere creativi costruttori del nostro futuro.